Danordasud

Sono passati alcuni giorni da quando il giornale L’Arena ha pubblicato la mia lettera, da quando una voce concitata mi ripeteva “Sei in prima pagina, sei in prima pagina”. E da allora la mia mente non ha smesso di vagare, di pensare. Ho cominciato a credere che non tutto era perduto, che qualcosa si poteva fare davvero. Nel frattempo sono stata intervistata, mi è stato proposto di tenere alcuni discorsi, di andare in televisione e in radio. Ma io vorrei ascoltare voi. Vorrei sapere dove vivete e cosa fate, quali sono i vostri sogni e quali sono i vostri programmi per il futuro. Vorrei per una volta che giovani e meno giovani raccontassero le loro esperienze, le loro sensazioni, le loro paure, ma anche le loro speranze ed i loro successi. Vorrei raccontare ciò che realmente accade in Italia, da Nord a Sud. Perché questa crisi, non ci divide, ma ci accomuna; e forse, sarà solo unendo le nostre voci che potremo davvero fare qualcosa!

Annunci

12 thoughts on “Danordasud

  1. Pingback: Danordasud | sdcabruzzoreporter

  2. ciao, ti scrivo in merito alla lettera sullo stage presso i tabaccai. sono fulvio titolare di una tabaccheria,circa due anni fa ho costituito con mio figlio diventato maggiorenne una societa’ familiare, per il monopolio non puo’ vendere le sigarette a meno che faccia un corso per diventare tabaccai dal costo di 700,00 €. Questa e’ l’ italia, l’ italia dei dinosauri. saluti fulvio

    • idem!!! coadiutrice da 20 anni subentro nella tabaccheria dei miei come titolare… 700euro di corso io,700 euro per il papà che dopo QUARANTUNO ANNI diventerà primo coadiutore,niente per mamma che rimarrà secondo coadiutore.. il corso consta di tre lezioni!!!!! per insegnarmi cose che so da vent’anni…viva l’Italia…ma noi tabaccai siamo ricchi,siamo quelli che strozzano gli stagisti..che nemmeno ce li possiamo portare..ma corri!!!!!!

      • idem! Coadiutrice da qualche anno subentro nella tabaccheria di mio padre a chiedono l’iscrizione OBBLIGATORIA ad un corso di 700€, per 20 ore di corso! La giustificazione che danno è che così danno più valore alla professione del tabaccaio…. quante fantasie pur di rubar soldi a chi lavora sangue e gola! MI CHIEDO: ma chi ha deciso per questo corso sa quanto si deve lavorare in tabaccheria per guadagnare 700€???

  3. Ciao Alessia
    Ho ascoltato le tue parole stamani a radio 24.
    Ho quasi il doppio dei tuoi anni ma mi ha stupito la lucidità e la precisione della tua analisi.
    Mi ha stupito (ma neanche poi tanto) il fatto che il giornalista con il quale parlavi non riuscisse a comprendere che oggi un giovane oggi e’ spesso costretto a nascondere il proprio curriculum per poter elemosinare un impiego.

    Conosco persone della tua età che lavorano come “Stagisti” presso gruppi internazionali come “Media World” per … 450 euro al mese.

    Io ho lavorato anni nella selezione del personale, ho assunto decine di candidati ed ho imparato ad amare e rispettare lo slancio e le opportunità che un giovane può donare ad una azienda.

    Adesso, (non so se per colpa principale della mia stessa generazione) … tutto quello che vedo e’ che abbiamo trasformato questo paese in un ennesimo … Titanic …

    Scrivo per dirti, e per dire a tutti quali della tua generazione che credo fermamente che se un giorno ci sarà un cambiamento potrà venire solo da voi.

    Voi … la vostra generazione.
    Quelli che oggi hanno dai 20 ai 30 anni.

    Proprio come nel 68 sono stati i giovani a fare una rivoluzione che storicamente cha messo un punto fermo confermando una svolta definitiva e (spero) irrevocabile nei confronti della parità di diritti, dell’assurdità delle discriminazioni razziali, dell’inviolabilità della libertà di espressione, e dell’indipendenza dell’uomo dai dogmi religiosi.

    Grazie a quelle battaglie, per molti aspetti il mondo in cui viviamo oggi è un mondo migliore.
    Ma i nemici sono sempre gli stessi.

    Il sonno della ragione genera mostri.
    Da troppo tempo abbiamo affidato la nostra ragionevolezza alle economie ed agli interessi politici.

    Ed i mostri che ci troviamo davanti sono gli stessi di allora.

    Buon lavoro.
    A tutti noi.

    • Hey Sabil, keep it going! Most people don’t like yoga, which I can relate some weeks, but it’s important to have a positive atiGtude!treat job!-Erin

    • I have Diana;s book and DVD and am planning on doing both this fall. I know the minute I get started, I won't want to stop!I don't think I'm afraid. At least not with anything with my career. I'll give anything a shot, including giving an hour long talk this weekend–and stretching myself with the topic.

  4. Ciao ALESSIA
    sono Carmela oggi mi sono iscritta al blog e mi è piaciuto molto il tuo blog. Io ho 28 anni, sono diplomata come tecnino della gestione aziendale ad indirizzo informatico (simile alla segretaria d’azienda) e abito a Potenza. Attualmente ho solo un lavoro a provigioni che guadagno quasi niente (neanche la ricarica per il cellulare). Volevo chiedere se sapevi le offerte di lavoro a Potenza e in Basilicata. Io non ho trovato niente. Buona giornata Buone feste ciao

  5. Ciao Alessia,
    è stato un vero piacere scoprire questo tuo blog e altrettanto interessante leggere la tua esperienza nel mondo del lavoro. Io sono in una situazione molto simile alla tua, ho conseguito una laura in lingue, un master in organizzazione degli eventi e quest’anno, con coraggio, ho deciso di prendere una seconda laurea magistrale in Italiano per stranieri, rischiando di conseguirla alla soglia dei 30 anni….quindi fuori dal contratto d’apprendistato!
    Negli anni ho fatto i più svariati lavori e stage sia in Italia che all’estero pensando e sperando sempre che da qualche parte ci fosse un posto anche per me….ovviamente fin’ora io questo posto non l’ho ancora trovato, quindi me lo sono inventato!

    Da circa 6 anni lavoro per e con artisti di strada facendo promozione per i loro spettacoli/performance in Italia e all’estero. All’inizio l’ho preso come un diversivo e un modo diverte per lavorare, ma più andavo avanti nella formazione più mi rendevo conto della difficoltà, sfruttamento ed incertezza che si celavano dietro ogni offerta lavorativa….situazioni deplorevoli, colloqui in cui ti promettevano un contratto regolare, un fisso e tante altre belle promesse vane. Ero spesso demoralizzata, ma la demoralizzazione si è trasformata poi in rabbia e in rifiuto nell’accettare di essere presa in giro da parte di chi si crede di avere un potere decisionale sul mio futuro. Mi sono detta che non ne valeva la pena stare ad elemosinare per un lavoro/contratto che per di più non era neanche gratificante.
    Allora ho simpaticamente mandato a quel paese tutte quelle offerte lavorative che erano solo specchietti per le allodole, tutti ipotetici datori di lavoro che sembrava ti stessero facendo un favore facendoti lavorare per una paga misera che poteva arrivare anche alla fine del contratto.

    Oggi a chi mi chiede cosa faccio, con ORGOGLIO rispondo che studio (una seconda laura magistrale) e lavoro con artisti di strada, che questo lavoro me lo sono inventata io e mi permette di girare l’Europe. che nessuno può permettersi di spezzarmi le ali solo perché il paese va a rotoli…io non ci sto più ai subdoli giochetti e alla frustrazione quotidiana. La mia protesta è stata in qualche modo di dire no al sistema e alla frustrazione quotidiana e con coraggio sono andata avanti senza curarmi di quello che potevano pensare gli altri (sai facilmente a 28 anni, dopo laurea, master e tirocini uno si aspetta che io abbia un lavoro “vero”, di quelli che stai seduto dietro una scrivania davanti a un pc e un tel)…non ho avuto questa fortuna/sfortuna perché non me l’hanno data, ma tanto meno ho dato loro la possibilità di continuare a sfruttarmi…
    Spero che questo mio sfogo/testimonianza possa risvegliare in qualche modo altri ragazzi che non vedono la luce in fondo al tunnel perché continuano ad avere lo sguardo abbassato….ce lo fanno tenere di proposito per non vedere la luce e il futuro che SOLO noi ci costruiamo!

    Buon cammino e buona vita

    Van.

  6. &#22#2;——————&18812;——————————————————Come to think of it, Madrid might not have intended the conspiratorial spin that I attached to his comment. But either way, it's true that any gains we are making now are very vulnerable to setbacks. This fight is by no means over.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...