RADIO VERA: SE IL LAVORO E’ PRECARIO ANCHE L’AMORE LO E’?

Radio VeraCari lettori,

ieri mi hanno intervistato a Radio Vera, un’emittente di Brescia. La bellissima e bravissima Sara Prandelli mi ha chiamata per fare due chiacchiere sul precariato e sul mio libro “Amore ai tempi dello stage”.

Link intervista 

Per la prima volta oltre a discutere di Danordasud si è parlato di cosa vuol dire avere 30 anni ed essere bloccati in casa, senza poter progettare una vita in coppia o single anche semplicemente in un monolocale.

Amore ai tempi dello stage parla anche di questo, è un manuale per ironizzare e per farvi ridere ho scelto di raccontarvi un aneddoto.

Qualche giorno fa mi ha scritto una ragazza dicendomi: “

So che è stupido, ma sono 8 mesi che cerco lavoro e ovviamente vivo ancora a casa dei mie genitori. L’altro giorno mia mamma mi ha chiesto cosa volevo per pranzo. Ti giuro Alessia avrei voluto rispondere:” Niente, voglio CUCINARE IO, VOGLIO PAGARE UNA BOLLETTA! Voglio essere indipendente!”

Parole sante mia cara, ti capisco, ti capiamo!

Vi ricordo ragazzi che il libro è disponibile su prenotazione presso tutte le librerie Feltrinelli d’Italia e che costa solo 9 euro. Più prenotazioni arriveranno e più possibilità ci saranno di vedere il libro sugli scaffali.

Con la scusa che sono una scrittrice sconosciuta le librerie non sono molto interessate a mettere il mio libro in esposizione. Questa è la mia battaglia, devo farcela e se vi andrà di contribuire prendendone una copia, beh, ve ne sarò grata!

A presto!

Un Alessia sempre disoccupata (anzi no dai, ho lavorato tre giorni questa settimana, grandi progressi) 

 

Annunci

2 thoughts on “RADIO VERA: SE IL LAVORO E’ PRECARIO ANCHE L’AMORE LO E’?

  1. certo che l amore ‘ precario. Io, italiana in Grecia, ti assicuro della mia enorme fatica nel progettare un domani. Fatica condivisa con il mio fidanzato, disoccupato. Sposarci? L’ansia di non poter pensare nemmeno al mese successivo a quello che si vive, non ti lascia veramente nemmeno la lucidita’ di testa per poter dire “ce la faremo insieme” anche se poi il sentimento te lo ricorda, che ce la farai…
    Quando ero piccola mi aspettavo una vita piu’ tipica, cioe’ matrimonio dopo la laurea e vivere nella casa che ti ha fatto papa’.
    Ma non funziona cosi’, la disoccupazione e’ la malattia dell’anima, dell’impotenza.
    E se ne parla troppo poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...