SUBIRE UNA CRISI INVENTATA DA CHI CI GOVERNA

contrattoMia chiamo Alessio, e sono nato il 22 Luglio (quasi come te) di qualche anno fa. Mi trovo a 42 anni a lottare con una situazione lavorativa comune a molte persone che oggi sono costrette a subire una crisi inventata da chi ci governa. Sappiamo entrambe che la situazione non è semplice per nessuno ma quello che forse mi distingue dagli altri è che quindici anni fa io davo da lavorare ad altre persone ed ero felice di poter essere utile ad altri.

Vorrei iniziare raccontandoti che il mio lavoro l’ho sempre vissuto come una passione già dai tempi della scuola che mi ha permesso di imparare quello che sarebbe dovuto diventare il mio mezzo di sostentamento. Studiare e lavorare, quello era il mio modo di divertirmi. Sono stato fortunato nella mia adolescenza. Non è da tutti avere un insegnante in famiglia che oltre a farmi da padre mi ha insegnato tutti i trucchi per essere un ottimo SCASSINATORE, onesto però. E si, oltre la passione per l’elettrotecnica anche una deformazione artigiana nel settore sicurezza e serrature. Quante esperienze, positive e negative. Poter essere utile a famiglie che non riescono a rientrare in casa e altre che mi hanno messo davanti ad aperture per aiutare Forze dell’ordine e Tribunali nell’assicurare alla giustizia i disonesti.”Che brutta esperienza aprire una porta e trovarsi davanti una persona carbonizzata”. Questo lo facevo in un tempo quando l’età non mi aiutava ed i miei 26 anni mi rendevano inesperto ed ingenuo.  Ho modificato più volte il mio profilo professionale intercalandomi in diversi ruoli sia tecnici che nel campo commerciale e gestionale. Che soddisfazione quando ho potuto aprirmi un mio negozio di ferramenta dopo aver passato a pieni voti l’esame per il REC. Che bello poter gestire una ditta di Impianti elettrici con la mansione di responsabile tecnico (titolo che ho mantenuto fino al 2010 anche se non praticavo).

Che brutto dover perdere tutto per colpe che oggi attribuisco ai miei difetti di carattere e per la mia passione per la tecnologia. E’ così che negli anni ho perso la mia giovinezza, il mio essere ragazzo, il mio essere marito e padre. Una vita fatta di rinunce e di scelte sbagliate e sempre perché si vuole ESSERE UTILE AD ALTRI. Da qualche anno ho fatto un’analisi introspettiva delle mie scelte e delle cause dei disastri che hanno delineato il mio passato senza voler scappare dalle mie responsabilità, ho cercato di porre rimedio ad alcuni sbagli e ancora oggi mi trovo a sbagliare e dover ricominciare. Oggi sono convinto sempre di più che quello che ho fatto mi è servito e può servire ad altri. Sono sempre stato attratto da persone più vecchie di me e che sapevano GUIDARE CON L’ ESEMPIO e penso che oggi il mio continuo rialzarmi possa essere di buon esempio per chi ha voglia di vivere in un paese che ha ancora risorse umane da poter utilizzare. Oggi, sono un operaio che svolge una mansione tecnica all’interno del Gruppo XXX  e combatto quotidianamente la mia battaglia personale per una situazione gestionale che potrebbe essere cambiata. Il mio contratto terminerà il mese di Marzo e la sicurezza di avere una proroga per un altro anno me la daranno l’ultimo giorno. Speriamo che l’auto mi accompagni per i 100 Km giornalieri che faccio fino alla scadenza. Questa è la vita che alcune persone come me fanno per poter mantenere quello che è restato della famiglia coltivando quella che è una passione e poi un lavoro.

Ti allego copia di alcuni certificati che attestano i corsi che privatamente e a mie spese ho sostenuto togliendo tempo prezioso a chi ti circonda e non capisce un modo diverso di AMARE.

Un abbraccio cordiale

 Alessio
Annunci

One thought on “SUBIRE UNA CRISI INVENTATA DA CHI CI GOVERNA

  1. Non so quanti di Voi hanno avuto occasione di vederlo, ma ieri pomeriggio a “Domenica 5” si sono superati! Durante il “talk”, nel pieno rispetto della “par condicio” hanno ribadito più e più volte la promessa fatta dal PDL di restituire l’IMU pagata nel 2012 (senza tuttavia preoccuparsi di farci capire il COME e soprattutto il QUANDO).
    Poi, per completare l’opera, hanno mandato in onda un servizio sullo scandalo-rimborsi dei parlamentari, facendone vedere due del PD, uno dell’IDV e uno dell’UDC. A quanto pare, non ce n’era nessuno dell’altro schieramento politico (PD e Lega).
    Che bella cosa, la “par condicio”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...