RACCOMANDAZIONI

Ciao Alessia,

anch’io mi aggiungo ai tanti giovani che già hanno scritto sul tuo blog. Ti ho conosciuta navigando sul sito Walk on Job. Io ho 29 anni, una laurea in Economia e gestione delle imprese con specializzazione in Economia aziendale, management e professioni. La mia città, Ferrara, non offre molte opportunità di crescita professionale però io non mi sono mai posto problemi per spostarmi di città. Mi ritrovo disoccupato da gennaio 2012 e da allora cerco di guadagnare qualcosa facendo ripetizioni e qualche ora di insegnamento in scuole private. Sono fortunato che ancora posso contare sui miei genitori. Ma possa farlo in eterno io mi domando? E’ dignitoso a quasi 30 anni. Ho mandato tantissimi curriculum anche per fare anche lavori cosiddetti “manuali”, barista, cameriere ma nessuno mi ha mai dato un’opportunità. In questo momento sto seguendo un corso finanziato dal Fondo sociale europeo di specializzazione in buste paga. Lo faccio per non stare a casa e perché ritengo che l’aggiornamento e la formazione non facciano mai male.Le esperienze che ho svolto probabilmente sono state troppo brevi per potermi permettere di sviluppare competenze spendibili sul mercato però quando accendi la televisione o leggi articoli di giornale e senti dire che il tal politico ha messo a fare il “presidente” dell’Anas una persona senza un minimo di preparazione perdo ogni fiducia e speranza e torno a credere che questo sia un paese di vive solo di cosiddette “segnalazioni” e “raccomandazioni”. Spero di non aver offeso o oltraggiato nessuno con il mio pensiero.

Annunci

2 thoughts on “RACCOMANDAZIONI

  1. caro amico…
    vorrei lasciarti un commento e farti capire alcune cose.
    In prima battuta vorrei dirti che purtroppo le raccomandazioni ci sono sempre state ,quindi per lavorare o hai un santo in paradiso oppure come tanti di noi si rimane a casa.Te lo dice uno che è iscritto da tantissimi anni alle liste per le categorie protette (sono un invalido civile per patologia)da circa 22 anni,e gli unici lavori che mi hanno proposto sono sempre stati come manovale o carpentiere,figurati se io posso fare lavori di questo tipo con una invalidità pari all’80% ,alcune volte mi sono sentito rispondere che potevo lavarare solo se conoscevo qualcuno di influente….Non ti nascondo che la tentazione c’è stata,ma ho preferito cavarmela da me ..il risultato?Non ho mai trovato qualcuno che mi assumesse neanche come barista,e sono diplomato alla scuola alberghiera.Molti sono fortunati perchè possono contare sulla famiglia,io non posso contare neanche su quella.Mi ritrovo a sopravvivere con 270€ al mese(assegno di invalidità).Lo so e capisco che non bisogna rassegnarsi,ma l’unica cosa che rimane da fare è sperare in tempi migliori e cercare di accontentarsi di quel poco che ti la vita ti offre.
    Per quanto i curriculua,io ne ho spediti e portati a mano 7500 circa…calcola che ho spaziato da nord a sud isole comprese….non ho mai ricevuto nessuna risposta.Penso che una bella dimostrazione di forza da parte di tutta la popolazione ci stia bene.
    Non mi rimane che Augurarti tutto il bene di questo mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...