SCUSI QUANTO LE DEVO PER FARMI ASSUMERE?

Ciao Alessia, in bocca al lupo per domani ci saremo tutti da te rappresentati. A proposito di “Che aria tira” in presa diretta posso raccontarti la telefonata che ho ricevuto oggi pomeriggio da parte di un’Agenzia di selezione del personale. Brevemente come premessa ti dico che mi chiamo Francesca ho 42 anni, ho lavorato 12 anni nel settore del sociale, 6 nel privato e 6 nella Pubblica Amministrazione, arricchendomi di un’esperienza discreta che purtroppo nel 2010 è stata annullata dal mancato rinnovo contrattuale: ero assunta a tempo determinato in una Provincia in qualità di Sociologa Esperta servizi sociali e con incarico di Responsabile di Unità Operativa. A questo aggiungo sporadiche collaborazioni con l’Università, con il DAP (Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria) con le scuole per la prevenzione, sono stata referente per la Provincia in gruppi di lavoro per l’integrazione scolastica dei disabili, ecc. Con santa pazienza dal 2010 cerco di ripropormi al mondo del lavoro con l’esperienza che ho, non disdegnando ogni tipo di lavoro (supermercati, baby sitter, ecc). Giorni fa mi sono candidata per un’offerta di lavoro proveniente da Infojob (cercasi selezionatore di personale sanitario) ed oggi sono stata contattata dall’Agenzia di selezione. Il contatto fa intendere qualcosa di nebuloso, non una proposta concreta e seria: si tratterebbe di fare un corso di formazione per poi lavorare come selezionatore di personale sanitario (badanti, ecc). Alla mia domanda “per chi e dove dovrei lavorare” la risposta è stata “non glielo posso dire per la privacy”. Insomma per farla breve ho capito che devo pagarmi questo corso di formazione (sul mio curriculum ce ne sono già una decina di vario tipo) per poi (forse) lavorare per non so chi e non so dove. Questa è l’aria che tira non esiste serietà fin dall’origine dell’offerta, c’è sempre un velato inganno e poi l’esperienza non basta mai! Questo è molto deludente e scoraggiante. Ciao e viva la verità.

Francesca

Annunci

One thought on “SCUSI QUANTO LE DEVO PER FARMI ASSUMERE?

  1. ci sono spesso queste trappole, è capitata anche a me una cosa simile in ambito edilizio.
    Lo specchietto per le allodole prevedeva l’assunzione al termine del corso di un architetto specializzato in gestione dei cantieri. L’offerta volutamente nebulosa non chiariva il tipo di attestato rilasciato a fine corso, e soprattutto da chi era riconosciuta questa attestazione. Morale della favola… corso a pagamento, attestato (di frequenza) e assunzione/colllaborazione con un’impresa edile non ben identificata … che dire?
    occhio alle fregature e chiedere chiedere chiedere … qui si che servirebbero degli sportelli presso i centri per l’impiego dove avere informazioni ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...